Battesimo di Gesù

Bottega di Andrea Verrocchio – il battesimo nel Giordano

Lettura: Is 55, 4-7
Epistola: Ef 2, 13-22
Vangelo: Mc 1, 7-11

✠ S. Marco inizia il suo Vangelo non esponendo la nascita di Gesù (Luca e Matteo) ma dal suo battesimo e dalla sua missione affidata a Lui dal Padre. E’ fondamentale questa “voce dal cielo“: dopo secoli finalmente Dio parla, si fa sentire e lo fa attraverso Gesù con la presenza dello Spirito Santo, é la Trinità che dà inizio a una nuova storia. Gesù non agisce da solo ma in comunione con il Padre e con lo Spirito Santo.

✠ Diamo anche noi valore a questa presenza che non ci lascia soli, mai. Adulti, giovani, ragazzi, bambini siano accompagnati da una presenza, imparino ad accompagnare, a stare accanto, a interessarsi, a evitare la solitudine. C’é bisogno di relazione, di incontro, di incoraggiamento, diversamente ci si butta sui social, o addirittura su compagnie e situazioni poco raccomandabili che all’apparenza danno presenza, appartenenza. (i nostri oratori invece…).

✠ “Tu sei il mio figlio, l’amato, in te ho posto il mio compiacimento!”, sono fiero di essere tuo Padre, mi piaci, sono contento di te: parole che vengono dal cuore di Dio e che mettono le ali alla missione del Cristo. Impariamo anche noi, padri e madri, ad amare i figli non idealmente ma così come sono, sostenendoli con la fiducia e l’incoraggiamento, il Padre ce li ha affidati!

✠ La festa di oggi ci porta a valorizzare quella marcia in più che deriva dal nostro Battesimo: un papà, una mamma, i padrini, oltre alla preghiera, hanno questo profondo desiderio che il figlio cresca bene, sviluppi tutte le sue possibilità fisiche, morali, spirituali. E’ il desiderio di Dio, il suo compiacimento che vuol realizzarsi in quel battezzato con quella Grazia speciale che viene donata con il Sacramento. E’ la nostra missione, come quella di Gesù, vissuta per il bene degli altri, é sapere che il Padre ci sta sempre accanto con il suo amore e la sua grazia. Evviva i Battezzati!

AUGURI A TUTTI I BATTEZZATI!!

don Bruno